La Via Francigena della Valdarda, Via dei Monasteri Regi si presenta…

Costituita l’associazione Via Francigena della valdarda, via dei monasteri regiUn gruppo di amici e appassionati della storia, dell’ambiente valdardese, delle sue meraviglie artistico-culturali ha costituito l’associazione culturale, per la valorizzazione e la promozione della Val d’arda, denominata Via Francigena della valdarda, via dei monasteri regi, con sede legale a Fiorenzuola d’Arda, punto di partenza della via citata che, attraverso i comuni di Fiorenzuola, Alseno, Castell’Arquato, Lugagnano, Vernasca, Morfasso, raggiunge Bardi in provincia di Parma. Alcuni dei soci costitutori dell’associazione, nel corso del 2011/2012, hanno ripercorso l’intero, antico, tragitto della via-variante francigena- che iniziò ad essere utilizzata in epoca longobarda, restando attiva per oltre 800 anni.  Si trattava di una vera e propria scorciatoia per raggiungere agevolmente il monastero di Gravago e infine Pontremoli per proseguire in direzione di Roma, metà finale del pellegrinaggio.  Nel corso di tali escursioni accennate  si è potuto constatare “de visu” la  tuttora agevole percorribilità dell’intera via dei monasteri, praticamente per l’intero anno (con il solo limite dei periodi di forti nevicate). Da tale esperienza  si è ricavato anche una lunga ricerca storica pubblicata nel più recente numero (il 14° volume) della rivista di storia locale quaderni della valtolla.    

Valorizzare il territorioL’associazione costituita intende valorizzare e promuovere la variante francigena citata e la valle dell’Arda e i suoi dintorni. Lo scopo è rendere agevole e ben fruibile il percorso individuato, incrementare i “passaggi” offrendo indicazioni tecniche e logistiche per i pellegrini del nuovo millennio. Luoghi da visitare, paesaggi e ambienti da ammirare, prodotti eno-gastronomici da gustare, opportunità di soggiorno e ospitalità di transito…

Collaborare con Istituzioni e associazionismo– L’associazione intende collaborare e partecipare alle iniziative promosse dai comuni “francigeni” e della provincia di Piacenza e associarsi alle iniziative dell’associazione europea delle vie francigene. Si prefigge anche lo scopo di attivare  convenzioni e/o partecipare alle iniziative promozionali di pro-loco e associazionismo locale.

Ricerca storica– L’associazione, infine,  ritiene fondamentale il contributo, per la riscoperta  e  valorizzazione della via dei monasteri regi, generato dalla rivista quaderni della valtolla che, in 15 anni di attività di ricerca storica, ha ospitato studi ripresi da tutti i principali studiosi che hanno pubblicato saggi e libri di storia sulla via francigena della valdarda.

castell'arquato

castell’arquato

Annunci

4 thoughts on “La Via Francigena della Valdarda, Via dei Monasteri Regi si presenta…

  1. un nuovo blog per valorizzare un territorio e le sue caratteristiche!
    Nei prossimi post daremo notizia di possibili sistemazioni logistiche, del percorso principale della via dei monasteri e delle possibili varianti, ecc…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...